Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Giulio Iudicissa

Porsi domande, interrogare documenti e libri è cosa buona. Arricchisce e mantiene sveglia la mente. Dovremmo farlo tutti questo esercizio, con i propri mezzi e con il proprio passo. Ci si abitua presto e lo scavo diventa fruttuoso. Alla fine, il raccolto ripaga d’ogni sforzo: tante opinioni su uomini e fatti si frantumano ed affiora almeno un qualche frammento di verità.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Giulio Iudicissa

Quando nacqui, il mio paese contava intorno a ventimila abitanti, quasi tutti appollaiati nell'antico borgo collinare. Ricordo i balconi infiorati della mia fanciullezza, le botteghe del commercio e degli artigiani, le piazze affollate, le chiese sempre aperte, due cinema e tre arene estive sotto le stelle. Di sera, si accendevano non meno di cinquemila discrete lampadine, che segnalavano le famiglie raccolte, il lavoro, la vita. Ricordo anche le stagioni, le feste, le fragranze, gli uomini nei mantelli, i preti nell’abito talare.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

ll Vangelo di oggi: Mc 14,12-16.22-26: Il primo giorno degli Àzzimi, quando si immolava la Pasqua, i discepoli dissero a Gesù: «Dove vuoi che andiamo a preparare, perché tu possa mangiare la Pasqua?».

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

(Pubblicato in estratto su IL GIORNALE del 31.05.2021)

Se cerchiamo le GRANDI POTENZE INDUSTRIALI del mondo,  non affatichiamoci ad individuarle tra gli Stati non belligeranti  dell'ultimo conflitto, come Svizzera, Spagna, Brasile, Portogallo,  Argentina, Messico,Turchia, India e, perchè no,...San Marino e... Città del Vaticano.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Giulio Iudicissa

Ogni tanto dovremmo visitare un sito, che un giorno fu splendido, ricco, potente, temuto e che, oggi, la rovina l'avvolge. Troveremmo lì pietre informi, frammenti di mattoni, cocci di vasi, cespugli, rovi, dove un tempo ci furono palazzi e templi, strade e piazze, mercati e feste, alberi e fiori. Sentiremmo pena, ma questa pena calmerebbe il delirio della nostra onnipotenza.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 Vangelo di oggi: Mt 28,16-20In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Rossella Librandi Tavernise

Il 28 Maggio del 1932 arrivò a Favella della Corte, nel territorio di Corigliano Calabro, proveniente, in treno, da Cosenza e poi, in macchina, da Sibari, il Principe Umberto di Savoia (futuro re Umberto II) con la consorte Maria José del Belgio, ospiti della duchessa di Bovino Antonietta Gaetani d'Alife, dama di palazzo della Regina Elena.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Giulio Iudicissa

Frequento il ginnasio, quando scopro Giovanni Papini, subendone  anche un certo fascino. Ne accenno a qualcuno e mi rendo conto che l'autore è pressoché sconosciuto alla scuola e alla chiesa. Non si presta, infatti, né alla cattedra né al pulpito, è controcorrente. Scrive che per comprendere Cristo non bastano i vecchi libri ammuffiti e, più tardi, dopo aver perso l'uso delle gambe e delle braccia, della parola e della vista, si sente ancora ricco, perché gli sono rimaste la fede e la fantasia.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Giulio Iudicissa

Sotto il cielo di maggio della mia fanciullezza la collinetta della Santa Croce indossa le più belle margherite. Sono gialle e sono bianche e si accoppiano a papaveri e a profumata camomilla. Saliamo a frotte, noi, per viottoli stretti e tortuosi e, tra un ruzzolone e un graffio, finalmente, conquistiamo la cima. Da qui si vede il mondo e noi lo possediamo. È, ma lo scopro solo adesso, un anticipo di paradiso. Ora, la collinetta della Santa Croce è stata spianata, ma sotto il cielo di questo maggio essa, per miracolo, ricompare per me.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Vangelo di oggi: Gv 15,26-27;16,12-15: In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Giulio Iudicissa

Ve ne sono sempre stati. Ve ne sono ancora. Mancano del pane, di un vestito, di tutto. Muoiono presto di malattia e d’inedia. Nella lingua ebraica ci sono anche gli “anawim”: poveri non perché sprovvisti di beni materiali, ma per trovarsi in condizione di estrema afflizione nel cuore. Sono  “i poveri del signore”. Essi solo a lui possono rivolgere una supplica. Il salmo 34 assicura che il Signore risponde a questi suoi poveri.

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module