Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno eseguito stamattina nei confronti di un ragazzo di 19 anni la misura cautelare personale detentiva degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Castrovillari, su richiesta della locale Procura per i reati di tortura aggravata e violazione di domicilio.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La sezione disciplinare del Csm, presieduta da David Ermini, ha deciso la misura cautelare del trasferimento di sede con cambio di funzione per il procuratore di Castrovillari Eugenio Facciolla, indagato dalla Procura di Salerno.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il ragazzino ha chiesto aiuto ed ha allertato il 113; la donna da troppi anni era vittima delle violenze del marito. L’intervento degli uomini del commissariato di Polizia di Corigliano Rossano è avvenuto nei giorni scorsi a seguito di una richiesta di aiuto arrivata da un minore sul numero di emergenza 113.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Procura di Castrovillari ha chiesto il rinvio a giudizio per quattro persone nell’ambito dell’inchiesta sull’omicidio di Antonio Barbieri, 26enne rinvenuto gravemente ferito il 12 gennaio scorso all’interno di una Mercedes allo scalo di Rossano e deceduto quattro giorni dopo all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Una 14enne della provincia di Cosenza, che viene da una famiglia indigente con entrambi i genitori disoccupati, si prostituiva con anziani, e indagini della Procura delegate alla polizia hanno portato all’arresto di un 72enne per pedofilia. F.P. è ai domiciliari da sabato scorso in base a un provvedimento emesso dal gip di Castrovillari.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto un 51enne italiano resosi responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e violazione del divieto di avvicinamento alla ex coniuge, in esecuzione di un’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Castrovillari – Ufficio G.I.P., su richiesta della locale Procura della Repubblica coordinata dal dott. Eugenio Facciolla.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

l Tribunale di Castrovillari in composizione collegiale, in totale accoglimento delle richieste avanzate dall’Avv. Francesco Nicoletti, ha assolto G.C., dipendente dell’ex Comune di Rossano, dalla gravissima accusa di violenza sessuale nei confronti di una giovane donna, all’epoca dei fatti diciottenne.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Prenderà il via domani lunedì 28 ottobre, dinanzi alla Corte di Assise di Appello di Catanzaro il processo di secondo grado che vede alla sbarra il giovane rossanese Alessandro Manzi, difeso dall’avvocato Ettore Zagarese, imputato di omicidio volontario.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Procura della Repubblica di Catanzaro ha chiesto il rinvio a giudizio per tutti gli imputati dell’inchiesta denominata “Passepartout”. Un’inchiesta che coinvolge tra l’altro il presidente della Regione Mario Oliverio, il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto e l’ex consigliere regionale dem Nicola Adamo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

fonte: www.ilfattoquotidiano.it

di Francesco Casula

Nel 2006 l'inaugurazione a Corigliano Calabro dello stabilimento di prodotti ittici: soci al 50% erano il papà del campione del mondo e Giuseppe Catapano, tarantino condannato per mafia nel 1996 a cui pochi giorni fa gli uomini della Dia di Lecce hanno sequestrato 5 milioni perché ritenuti provento di illeciti.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nella tarda serata di ieri, personale della Polizia di Stato in forza al Commissariato di P.S. di Corigliano-Rossano, nel corso di due distinte operazioni di Polizia giudiziaria finalizzate alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio nonché di contrasto al traffico illecito di sostanze stupefacenti, traeva in arresto in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio S.M. classe 95, S.I. classe 99, J.L. classe 86, B.A. classe 98 e M. A.M. classe 99, tutti cittadini stranieri.

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module