Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Vangelo di oggi Gv 16,12-15: In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nella domenica di Pentecoste condivido con gioia un pensiero con voi, per sentirci vicini nella missione che il Signore ci ha affidato:

 Io pregherò il Padre
ed egli vi darà un altro paraclito
perché rimanga con voi per sempre


Gv 14,15-16.23-26
_______________________________
 L’evento di Pentecoste, con la discesa dello Spirito santo sui discepoli del Signore, ci viene incontro come il sigillo e il compimento della Pasqua. L’esito coerente del dono di sé da parte di Gesù è il dono del suo Spirito in noi. Si tratta di un compimento che, in realtà, è un nuovo inizio: l’inizio della vita nuova in noi. Il vangelo ci dice chiaramente in cosa consista questa vita nuova: è il coinvolgimento e la partecipazione alla vita trinitaria, alla relazione d’amore esistente fra la persone divine. Coinvolti in quest’amore, ora anche noi siamo in grado di amarci gli uni gli altri. Ed è veramente Pasqua! Buona domenica di Pentecoste!

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Vangelo di oggi:Gv 14,15-16.23b26: In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Giulio Iudicissa

Di case ne ho abitate sei. Di una non ho alcun ricordo, essendo allora nelle fasce. Le altre le conservo chiare, fin nei particolari, con il loro contesto urbano ed umano. L'ultima mi risultò sempre più bella della precedente, per arredo e conforto, fino all'attuale, fresca d'estate e calda d'inverno, nonché piena di luce. La prima, però, ormai lontana in un mondo pur'esso lontano, mi resta pregiata. Me la porto dentro, ovunque io vada, con i suoi prufumi di stagione, con il caldo braciere e la frescura del vico. Io abitai in essa ed ora essa abita in me. Ed è voce del vento e della pioggia, è carezza del sole e fiocco di neve.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La macabra esposizione di cadaveri, appesi per i piedi, a Piazzale Loreto,  il 28 Aprile del 1945, fu definita da Ferruccio Parri", massimo esponente del CLNAI, visibilmente nauseato : UNA MACELLERIA MESSICANA".

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

In questa domenica si celebra l'Ascensione del Signore, vi lascio un breve commento su cui meditare, spero vi possa essere d'aiuto:

 Alzate le mani li benedisse…

Mentre li benediceva,

si staccò da loro

e veniva portato su in cielo

Lc 24,46-53

_______________________________

 La parte conclusiva del tempo pasquale è segnata dai due eventi dell’Ascensione e della Pentecoste; nel loro succedersi possiamo cogliere un po’ più in profondità l’inesauribile ricchezza del mistero pasquale vissuto dal Signore Gesù e tutte le sue conseguenze per la nostra vita. Nell’Ascensione i nostri sguardi sono attirati in prima battuta da Gesù che sale al cielo e, di conseguenza, viene sottratto alla nostra vista; nel suo staccarsi da noi, però, il Signore ci lascia permanentemente la sua benedizione. Questo suo dire bene su di noi diventa sigillo e memoria che con la sua Pasqua la nostra umanità è innalzata accanto a lui per sempre. Il Signore vi benedica e vi custodisca.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Giulio Iudicissa

Io non so se la grande guerra abbia risolto almeno uno dei problemi, per i quali era stata dichiarata e combattuta. So, però, che, nel 1918, quando ebbe a finire, in tutte le case ci fu una persona cara da piangere o un'altra da medicare. E, come se non bastasse, ai lutti ed alla fame, si aggiunse l'emigrazione, che svuotò ulteriormente città e paesi. Tutto ciò è stato raccontato sulla carta ed al cinema. E, però, manca qualcosa, che resta sepolta negli archivi e che aspetta di essere rispolverata, letta e raccontata. Ecco: sui fronti, sui campi di battaglia, nelle retrovie, non c'erano solo soldati, che lì lasciarono l'anima o che il destino volle salvare. C’erano anche tante donne, oltre 15mila suore e non meno di 7mila crocerossine, che con carità fasciarono ferite e furono madri, sorelle, spose e figlie.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Vangelo di oggi: Lc 24,46- 53: In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Buona domenica a tutti voi. Vi rivolgo con piacere un pensiero sul Vangelo di oggi. Un passaggio fondamentale del Messaggio di Gesù per tutti noi:

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Giulio Iudicissa

Assistere ad una manifestazione canora, guardare un film, ascoltare una conferenza. Capita a tutti e a tutti, poi, capita di parlarne con familiari ed amici, a mo’ di commento. Avviene, però, che, invece di raccontare l'evento, badando alla sostanza, ci si perda nei particolari marginali, quali l'abito, il trucco, i gioielli. Ecco, abbiamo partecipato a qualcosa di importante, ma nulla abbiamo appreso, che si conservi nel tempo. Del cantante, dell'attore, del conferenziere, ricordiamo la camicia, la pelliccia, l’orologio, ma niente sappiamo riferire della canzone, della trama, del tema. Anche questo è segno di scadimento: l’accessorio ha preso il posto dell’essenziale.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Vangelo di oggi: Gv 14,23-29: In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui.

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module