Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Vangelo di oggi: Mt 16,21-27 In quel tempo, Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Mt 16,13-20 In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti».

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Salvatore Martino
Corigliano Rossano 19/08/2020 - Un discorso davvero di alto profilo quello pronunciato ieri da Mario Draghi, ex Presidente della BCE, al Meeting di Cl a Rimini. Le sue parole hanno riacceso in maniera forte il dibattito sulle scelte che il Governo dovrà fare nei prossimi mesi. Scelte che dovranno consentire al Paese di uscire dalla grave crisi in cui versa, a causa della pandemia.
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
PAROLA DI VITA - SETT. DIOC. COSENZA - BISIGNANO -13/08/2020
di Rino Giovinco
 
Il corpo del re dei Goti potrebbe trovarsi in località Grifone, nella contrada Squarcio. L’ipotesi suggestiva degli studiosi Rosalbino Turco e Francesco Fucile.
In località Grifone, nel comune di Bisignano, siamo nella zona di Soverano e più precisamente nella contrada Squarcio, si trova una collina di forma anomala che si differenzia dal paesaggio circostante e che ha l’aspetto di un tumulo. Essa ha somiglianza con tumuli presenti in altri Paesi ed è stata oggetto, già a partire dalla fine del 1985, di interesse scientifico: si parla della tomba di Alarico, famoso Re dei Goti.
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

+ Dal Vangelo secondo Luca Lc 1,39-56 In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I due della foto, è facile riconoscerli, sono Gino Paoli e don Andrea Gallo, prete, comunista e partigiano.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Salvatore Martino

Corigliano Rossano 15/08/2020.
La festa dell’Achiropita, una delle più sentite dalla comunità locale, comprende due aspetti fondamentali che riguardano l’assunzione di Maria in cielo e il mistero di una immagine, appunto quella dell’Achiropita, che è presente nella chiesa cattedrale di Rossano, la cui devozione è cresciuta, sedimentandosi nel corso dei secoli, e segnando in maniera significativa anche la storia civile di questo territorio.
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Dal Vangelo secondo Matteo Mt 14,22-33:  [Dopo che la folla ebbe mangiato], subito Gesù costrinse i discepoli a salire sulla barca e a precederlo sull’altra riva, finché non avesse congedato la folla.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Gennaro De Cicco

In questo momento, il primo pensiero va a mio fratello Angelo, a cui il lavoro editoriale è dedicato; poi la mia gratitudine è rivolta ad Antonietta Meringola, instancabile e paziente titolare della casa editrice Apollo;

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Giulio Iudicissa

Un antico adagio, che traggo dalle lettere greche, consigliava di non mostrare la propria felicità.

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module