Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Vangelo di oggi: Gv 4,5-42: In quel tempo, Gesù giunse a una città della Samarìa chiamata Sicar, vicina al terreno che Giacobbe aveva dato a Giuseppe suo figlio: qui c’era un pozzo di Giacobbe.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

E tra il tanto parlare di dilettanti, principianti, inesperti, di gente estranea comunque all'argomento, finalmente si leva la voce, sommessa, di chi di competenza ne possiede nella dovuta misura. Fa fatica. Non è facile a lui, virologo, parlare di virus, quando già su di esso hanno disquisito un cantante, un'attrice, uno sportivo, un commerciante, un architetto, una deputata.Confuso, alla fine smarrito, mi salva quell’antico Socrate, quando, a noi d’ogni tempo ricorda che non è l’opinione dei più che bisogna seguire, ma solo quella di chi dell’argomento s’intende veramente.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Francesco Caputo

Cresce la paura nella solitudine. La Chiesa si è dovuta adeguare, per forza di cose, alle disposizioni del Governo. Il coronavirus, prima della salute, tocca i cuori e mette in evidenzia la crisi della gente, bisognosa di legami.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Francesco Caputo

Auguri alle Mamme che hanno insegnato la bellezza di essere “Donna”, di non sentirsi inferiori ai maschi, ma anche il profondo rispetto per l’altra metà della vita, l’altra metà dello stesso cielo, per gli uomini.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Vangelo di oggi: Mt 17,1-9: In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni suo fratello e li condusse in disparte, su un alto monte.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Francesco Caputo

L’epidemia di Coronavirus Covid-19 continua a fare paura, provocando malati e vittime. Ma ancora più “triste”, il messaggio che circolo su alcuni media o social che hanno sminuito i decessi perché a morire, fin’ora, sono gli anziani.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Francesco Caputo

San Francesco, dato che tu sei in rapporti confidenziali con il buon Dio, visti i nostri pessimi rapporti con il Creatore, chiedi scusa, da parte nostra, per essere “figli” così miserabili.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Francesco Sommario (*)

I due centri storici di Corigliano e Rossano possiedono peculiarità paesaggistiche, architettoniche, artistiche e storiche uniche, di grande rilevanza e in gran parte ancora incontaminate, fruibili e diversificate. Nel contempo, sebbene risulti elevata la ricchezza di tali risorse sia in riferimento al turismo culturale che all’aspetto identitario della nostra Città, i due centri storici sono sempre stati visti come un peso dalle varie Amministrazioni Comunali che si sono succedute, per involuzione culturale e per incapacità di gestire risorse complesse, quale può essere un bene culturale. Gli stessi cittadini continuano ad abbandonare quei luoghi per mancanza di servizi e degrado generale.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Salvatore Martino

La dura esperienza di questi giorni sembra aver cancellato come d’incanto la sicumera e la supponenza dell’uomo contemporaneo che, con le sue contrabbandate certezze, immaginava di aver costruito davanti a se un orizzonte smisurato e senza confini.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Al primo anno di scuola media non comprai la squadra e il compasso, per le esercitazioni di disegno. Mia madre mi diede i suoi, custoditi nel cassetto dei tanti ricordi scolastici: la squadra in un sacchettino di tela marrone, il compasso in un astuccio di cartone nero. Usati per anni, erano come nuovi. Me ne mostrò l’uso ed io imparai a tracciare angoli retti e circonferenze. Più tardi, passai a geometrie più ardite, che si staccavano dal foglio verso punti lontani. Conservo, insostituiti, quella squadra e quel compasso. Ancora non ne trovo di più belli.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

di Francesco Caputo

La vicenda del sedicenne rapinatore di Napoli deve invitarci ad una profonda riflessione. E’ paradossale che proprio in questi giorni, Papa Francesco, ha dato il via libera alla beatificazione di Carlo Acutis, morto anche lui a quindici anni ma per una fulminante leucemia.

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module