Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Fonte: Comunicato stampa

I vigili del fuoco di Cosenza non sono inferiori a quelli di nessun altro Comando d’Italia; uomini e donne del comando, circa 300, sono stanchi di vivere in uno stato di palese inferiorità rispetto ai colleghi di tutta Italia.

“Il personale è insufficiente a garantire il soccorso nel territorio della nostra provincia, gli uomini sono pochi e l’amministrazione centrale ci lascia da soli dimenticandosi degli utenti, cittadini di Cosenza e provincia”. “Nelle ultime settimane – scrivono le sigle sindacali di categoria – per sopperire alla carenza di personale, il dirigente provinciale ha disposto la chiusura temporanea del distaccamento di Rende in più occasioni, per più turni da 12h continuative, sguarnendo così l’hinterland cittadino, di una squadra di soccorso indispensabile per rispondere alle numerose richieste di soccorso, che quotidianamente giungono, in questi giorni di piena estate, alla sala operativa del 115. Nell’ultima assegnazione di personale ruolo vigile del fuoco, a livello nazionale, il dipartimento ha ritenuto non inviare neanche un solo vigile del fuoco aggiuntivo al comando di Cosenza, l’ultima assegnazione risale ormai a quasi un anno fa”. “Chiediamo maggiore attenzione da parte del dirigente Giampiero Rizzo, comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Cosenza, in quanto è necessario il ripristino delle corrette relazioni sindacali, non più procrastinabile, per un fruttuoso lavoro sinergico, al fine di migliorare le condizioni lavorative di tutti i dipendenti del comando, nello specifico: – maggiore attenzioni alle esigenze dei propri uomini, iniziando dalla corretta gestione della distribuzione di acqua e integratori di Sali minerali, attualmente insufficienti nelle giornate di forte stress termico, soprattutto ai Vigili impegnati sui grandi incendi; – il ripristino di sedi idonee dove prestare il proprio servizio; – la consegna della caserma di Rende, cattedrale nel deserto, pronta per essere consegnata da quasi un anno, ma ancora, per inspiegabili motivi, non consegnata all’amministrazione e quindi non utilizzabile dai Vigili che convivono, da ormai più di 2 anni, con i colleghi della sede centrale in Viale della Repubblica. Il corpo nazionale dei vigili del fuoco deve essere uniforme da nord a sud, senza alcuna discriminazione. Nella nostra provincia lavorano donne e uomini che, anche sotto organico, garantiscono h24 il soccorso tecnico urgente nell’intera provincia. Ci appelliamo alle istituzioni locali, ai dirigenti del dipartimento e al Capo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, al quale chiediamo risposte chiare e immediate di risoluzione ai problemi che affliggono il comando”.

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module