Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

di Cristian Fiorentino

 Successo oltre le aspettative per la sesta edizione della “Notte della Taranta Città di Corigliano-Rossano” 2019. L’evento estivo più in ascesa in questi anni, nel panorama locale, ha ricalcato le affermazioni delle annate precedenti.

Sabato 10 agosto, nella location del “Quadrato Compagna-Palazzo delle Fiere”, nell’area urbana di Schiavonea di Corigliano, la serata è stata un crescendo di canti e balli a ritmo di tarantella, taranta e pizzica salentina. Animatori e trascinatori dell’avvenimento i musicisti del gruppo “I Briganti di Terra d’Otranto”. Band popolare di caratura internazionale, giunta neanche a dirlo dal Salento, formata da 5 uomini e 3 donne che hanno fatto letteralmente sobbalzare la nutrita cornice di pubblico presente. Plausi e meriti per la riuscita della manifestazione canora e danzante all’associazione autrice e promotrice “Musica Oltre le Barriere” by Francesco Verardi. Iniziativa, inoltre, patrocinata dal comune Corigliano-Rossano, regione, camera di commercio, sorretta sinergicamente dalla Proloco Corigliano, in collaborazione con Radio Calabria e Studio 85 e realizzata grazie al contributo fattivo di diversi partner commerciali. Da anni ormai anche sullo Jonio coriglianese e non solo su quello salentino, la “Notte della Taranta” si sta facendo spazio a suon di consensi.

Oltre ai residenti e ai molti giunti dalle zone limitrofe della provincia, vanno aggiunti turisti e vacanzieri che con la loro compartecipazione testimoniano l’indice di gradimento del progetto. Graditissimo l’immancabile percorso enogastronomico predisposto nei vari stand con le tradizionali bontà culinarie tra pesce, cullurielli e fresa cunzata e tante altre tipicità. Bene anche la riffa che metteva in palio sei premi distinti tutti assegnati durante la serata. «Un enorme grazie- affermano gli organizzatori- va al pubblico che anche quest’anno ha scelto e gradito lo spettacolo e che ci incoraggia alla prosecuzione per l’avvenire. Impeccabile il gruppo “I Briganti di Terra d’Otranto” che ha generato musica, balli e divertimento garantendo uno spettacolo degno della migliore tradizione popolare meridionale. Grazie al coinvolgente sound tutti i presenti o quasi avrebbero ballato anche tutta la notte. Ci preme esprimere gratitudine all’amministrazione comunale, al sindaco ing. Flavio Stasi e l’assessore al turismo e spettacolo dott. Tiziano Caudullo, a provincia regione Calabria, alla Pro Loco e agli sponsor che ancora una volta ci hanno sorretto. Considerato il trend di apprezzamento e crescita, questa manifestazione per progredire in futuro avrà bisogno di maggiore contributi e forze. L’appello va a chi ha apprezzato il lavoro messo in piedi in questi anni e desidera sospingere l’evento. Arrivederci alla prossima edizione con l’auspicio che possa essere ancora più seguita e travolgente».  

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module