Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

la fotografia è anche un mezzo di comunicazione, un linguaggio che riesce a rendere visibile un'idea, una interpretazione personale della realtà, che porta con sé l’esigenza di raccontare qualcosa.

Scattando una fotografia diamo una interpretazione personale della realtà: e una buona fotografia raramente è una fredda riproduzione degli elementi inquadrati, ma riassume l’emozione o la creatività del fotografo che l’ha scattata, insieme alla sua capacità di comunicare e raccontare. Ma questa capacità comunicativa non è affatto scontata e facile da sviluppare. Non basta scattare una fotografia, corretta dal punto tecnico, di un soggetto o di una scena che ci emoziona perché questa emozione traspaia automaticamente in ogni osservatore delle nostre immagini. E' questo secondo noi il vero messaggio che deve portare in se una fotografia, ed è proprio questa interpretazione che Antonio Amica, fotografo per passione, ha dato ai 14 scatti che da da venerdì scorso 11 ottobre e fino al prossimo 15 novembre sono esposti in una mostra presso il Vintage Caffè di Corigliano Scalo. "Sono scatti - afferma l'autore - che ritraggono momenti di vita vissuta in varie circostanze, non ho seguito un tema specifico degli scatti esposti.

Vi sono ritratti che tentano di evidenziare oltre che la fisicità dei volti, anche la caratterialità e il momento dello stato d'animo allo scatto". E non a caso il titolo dato alla mostra e  "Tracce di momenti di vita", scatti che vogliono, in un certo modo, rappresentare che la fotografia (tracce) al la potenzialità di bloccare e congelare il tempo che scorre (momenti di vita) in maniera imprendibile. Scatti che Amica ha realizzato in un arco temporale breve ma intenso. Alla serata inaugurale della mostra erano presenti, tra gli altri, Gaetano Gianzi, Mena Romio, Carlo Caruso, Luigi Gradilone e alcuni esponenti della cultura letteraria come Nuccia Benvenuto e Maria Curatelo. Ma la serata oltre ad alcuni momenti musicali regalati ai presenti dall'artista coriglianese Alessio Algieri, è stata l'occasione per dare modo al poliedrico Antonio Amica di regalare, insieme alla sua compagnia teatrale, alcune anticipazioni del prossimo lavoro teatrale che andrà in scena nel prossimo mese di dicembre. "Si tratta - afferma Amica - di una commedia ambientata ai giorni nostri, tempi caratterizzati dai social network. Al centro c'è una famiglia che vive rapporti conflittuali tra padri e figli e soprattutto fra marito e moglie. Il lavoro teatrale è ricco di vicissitudini e di intrighi soprattutto di adulterio. La esilarante commedia ha un un filo conduttore che alla fine porta ad una morale di valenza attuale".

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module