Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Cari amici, nuovamente la liturgia di oggi ci porta a meditare su una parabola del Vangelo di Luca; in particolare quella del ricco e del povero Lazzaro. Lasciamoci raggiungere dalla Sua parola e ascoltiamo quanto ha da dirci: 

C’era un uomo ricco, che ogni giorno si dava a lauti banchetti.
Un povero, di nome Lazzaro, stava alla sua porta.
Un giorno il povero morì e fu portato dagli angeli accanto ad Abramo.
Morì anche il ricco e fu sepolto


Lc 16,19-31
_______________________________
 

Morto e portato dagli angeli: il mio è stato un trapasso anonimo agli occhi degli uomini, ma si è tramutato in un volo beato, perché ero ben conosciuto da Dio col mio nome, Lazzaro, cioè Dio aiuta. Il ricco è stato sepolto: una cerimonia solenne, un bel sepolcro, ultimo atto di una vana apparenza finita tragicamente lontana da Dio. Quell’uomo lo vedevo spesso, ma per lui non esistevo; aveva beni materiali, ma non un nome: era noto come l’epulone, il ghiottone, il suo orizzonte non si estendeva al di là della sala da pranzo. Non era un violento, ma un gaudente che viveva in modo irresponsabile i doni di Dio. Non odiava gli altri, semplicemente non li vedeva, non li conosceva. E se non riconosci il fratello, neanche Dio ti riconosce: il cielo è per i Lazzari, non per i lazzaroni. Il Signore vi benedica. 

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module