Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il Vangelo di oggi: Gv 14,15-16.23-26: In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre.

Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato. Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il Paràclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto».

Contemplo:

Secondo la tua misericordia:

Il mio amore è prezioso ai tuoi occhi, perché è l’amore del tuo Figlio; il mio amore è prezioso ai miei occhi, perché mi fa tuo figlio. Ti affido i miei problemi, Signore, e il mio dolore. Ricordami che non sono solo, che non sono responsabile di ciò che non posso fare, e che non c’è niente che tu e io insieme non possiamo affrontare. Non so neppure cosa chiederti: tu però conosci le mie necessità. Tu mi ami più di quanto io ami me stesso. Concedi a me, figlio tuo, quanto non so chiederti, agisci per me secondo la tua misericordia. Abbracciami, Padre, perché tu sia in me e io in te, mia unica speranza, mio rifugio, mia gioia, mia gloria, fuoco del mio cuore. Tu, amato dall’intero mio essere, dolcezza della mia vita.

Commento al Vangelo del giorno:

 “Quando verrà il Paraclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio”. La Chiesa oggi celebra il compimento del mistero pasquale accogliendo l’effusione dello Spirito, così come era avvenuto nella Pentecoste sulla Chiesa nascente. Lo spirito di verità di cui parla Giovanni è lo Spirito di Cristo, unico rivelatore dell’amore del Padre. Il primo frutto dello spirito è infatti l’amore, quell’amore che Gesù ha effuso nei nostri cuori, dandoci la possibilità di entrare nel mistero del suo essere Figlio e di conoscere, di sperimentare quel dono di sé che Gesù ha vissuto nella sua Pasqua. Non è una conoscenza intellettuale, ma una partecipazione cordiale, cioè un’abbandonarci al Padre. Vieni datore dei doni, vieni luce dei cuori e guidaci alla verità tutta intera.

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module