Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

di Francesco Caputo

Due settimane al voto, campagna elettorale nel momento più “caldo”, da registrare l’impegno dei candidati a sindaco e di qualche candidato al consiglio comunale (pochi purtroppo), mentre gli altri sono impegnati a fare i selfie  e a confondersi nelle polemiche e le solite “dicerie” da piazza, soprattutto nei confronti di alcuni giovani,

“colpevoli”, secondo  qualcuno, di essere figli, nipoti di persone che hanno avuto problemi  con la giustizia o che in passato hanno amministrato Corigliano o Rossano. I colpevoli è giusto che paghino e la magistratura arriva sempre a punire i colpevoli, ma processare “dei giovani” solo per il fatto di portare un cognome è davvero un atto spregevole. Questo  viene scritto dai cosiddetti intellettuali “ipocritii” di questa Città, che si annidano in una o nell’altra lista in attesa di capire chi sia il cavallo vincente per salirci sopra e che prima di  “romperci” le scatole, con i loro post e articoli, dovrebbero imparare il rispetto e la dignità umana, ricordando il motto sempre attuale: “chi è senza peccato, scagli la prima pietra”. Parliamo di programmi, di contenuti, dalla sanità all’urbanistica, parliamo davvero dei problemi dei giovani, degli anziani, di tutte le fasce deboli. Il 26 maggio sia, prima di tutto, festa della democrazia e delle legalità. Con i migliori auguri ai Signori Graziano, Promenzio e Stasi per il loro cammino. #ideeperlamiacittà #coriglianorossano.

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module