Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

di Francesco Caputo

Entrano nel vivo i festeggiamenti religiosi e civili in onore di San Francesco di Paola, il santo caro alla devozione dei coriglianesi, che ogni anno, lo ricordano, per aver  “protetto” la Città nel terribile terremoto del 1836.

Un momento importante di preghiera e spiritualità per il nostro territorio, per chiedere l’intercessione di san Francesco, a poco meno di un mese dalle elezioni amministrative della “nuova” Città di Corigliano Rossano. C’è solo da ringraziare i Padri Minimi, il Comitato festa, le Associazioni, i Benefattori e quanti danno il loro contributo per l’organizzazione della festa.  E’ facile stare dietro una tastiera e criticare, accusare, addirittura parlare di una “festa morta” . Dato che il 25 aprile, quest’anno, cade nell’ottava di Pasqua, la festa è stata spostata al 1 maggio, giorno che per altro, ricorda la canonizzazione di Francesco (500 anni). Non esistono altri motivi, sappiate bene “cari” amici che avete san Francesco sulla bocca ma lontano dal cuore. Francesco appartiene a tutti, anzi, il suo messaggio dovrebbe essere imitato, quotidianamente, la Carità quella vera, autentica, intesa come amore di Dio e amore dell’uomo. Che San Francesco di Paola compagno di viaggio, nel “tempestoso” mare della vita, ci sproni, ancora una volta, ad essere uomini e donne liberi, coraggiosi, autentici testimoni della “Charitas”. Evviva San Francesco, ebbiva ru Viecchji.

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module