Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nel fine settimana appena trascorso personale della Polizia Giudiziaria e della Squadra Volante del Commissariato di Corigliano-Rossano, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nel Comune di Corigliano volto alla prevenzione e repressione dei reati predatori ed in particolare per arginare una serie di furti che da un paio di settimane aveva preso di mira l’area urbana di Rossano.

Sono state attenzionate alcune zone ad alta densità criminale ed effettuate decine di perquisizioni domiciliari. Durante tali perquisizioni il personale della Polizia Giudiziaria del Commissariato di P.S., unitamente alla Squadra Volante, ha rinvenuto all’interno di alcuni magazzini, nella zona Sant’Anna dell’area urbana di Rossano, diversa merce oggetto di furto, in particolare diversi attrezzi agricoli come decespugliatori e motoseghe, materiali per l’edilizia, e numerosi altri oggetti tutti proventi di furto. Il citato personale, dopo aver rinvenuto il materiale provento di furto, ha identificato quattro persone che avevano la piena disponibilità dei magazzini – due uomini, una donna e un ragazzo minorenne, tutti con precedenti specifici per furto – e li ha deferiti all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione. Sono state, inoltre, visionate le denunce di furti avvenuti nell’area urbana di Rossano, in particolare in capannoni agricoli e in box in centro città e sono state  contattati alcuni dei denuncianti al fine di visionare la merce rinvenuta. Due delle persone invitate presso gli Uffici del Commissariato di P.S. di Corigliano-Rossano, hanno individuato parte della merce loro sottratta, merce che, sentito il P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Castrovillari, è stata loro immediatamente restituita. La restante merce oggetto di furto e  non ancora riconosciuta, è stata posta sotto sequestro e conservata presso gli uffici del Commissariato di P.S. in attesa di individuarne i legittimi proprietari. I cittadini,  vittime del citato reato, sono pertanto invitati a recarsi presso il succitato Commissariato, unitamente alla denuncia a suo tempo sporta, per visionare la merce sequestrata. I servizi straordinari di controllo del territorio e l’attività di polizia giudiziaria del personale della Polizia di Stato continueranno per individuare i complici degli autori dei furti.

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica
    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.
    giweather joomla module