Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Comunicato Stampa

Su iniziativa messa in campo dal sindaco di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso, ha avuto luogo a Marina di Sibari, un incontro al quale hanno partecipato i colleghi sindaci di Cariati, Cerchiara di Calabria, Corigliano Calabro, Castrovillari, Rossano, Trebisacce e Villapiana, per discutere sulla proposta riguardante l’istituzione del comprensorio della Sibaritide e del Pollino, di una Zona Economica Speciale.

 Il presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, è stato rappresentato dall’assessore Vincenzo Tamburi. Dopo l’intervento introduttivo del sindaco di Cassano, che ha illustrato l’importanza e le finalità del progetto, per lo sviluppo dell’area vasta che ingloba le tante potenzialità espresse dai territori interessati, sottolineando, altresì, che la proposta non è destinata a creare conflitti territoriali con altre aree della Calabria, hanno preso la parola gli altri colleghi sindaci e rappresentanti delle maggiori realtà locali del comprensorio della Sibaritide e del Pollino, con Giuseppe Geraci, Paolo Montalti, Filomena Greco, Mimmo Lo Polito, Aldo Zagarese, in rappresentanza del sindaco di Rossano, Maria Vittoria Liguori, in rappresentanza del sindaco di Cerchiara di Calabria, Franco Mundo, che hanno condiviso e plaudito all’iniziativa del sindaco di Cassano. Il sindaco di Castrovillari, Lo Polito, nell’occasione ha partecipato di avere indirizzato già agli inizi del mese in corso, una missiva al Presidente della Giunta Regionale, Gerardo Mario Oliverio, chiedendo un incontro sull’idea di candidare a Zes, un’area comprendente due regioni, Calabria del Nord e Sud della Basilicata, vista di buon occhio dallo stesso presidente lucano, Pittella, in quanto, era stato rimarcato, tra l’altro, “destinataria di attenzione, nelle dinamiche di sviluppo dell’azione di Governo”. Dal canto suo, il rappresentante della Provincia, Tamburi, pur condividendo e sostenendo il progetto, ha invitato i sindaci ad evitare conflitti territoriali. Per il tavolo di concertazione sibarita, tale iniziativa, è stata salutata come un ulteriore valore aggiunto, che di certo rafforza la tesi dell’istituzione della ZES che si vuole proporre nell’area vasta della Sibaritide-Pollino, che vanta anche la presenza dell’importante infrastruttura portuale di Corigliano. Nel corso dei lavori, è stato, inoltre, evidenziato anche il sostegno della Camera di Commercio di Cosenza, guarda con interesse al progetto. A tale riguardo, a conclusione della discussione, i convenuti, hanno dato mandato al sindaco Papasso, di convocare per il 5 ottobre prossimo, alle ore 10:00, sempre a Marina di Sibari, un’altra riunione, invitando a partecipare tutti i sindaci della sibaritide e del pollino, la Provincia di Cosenza, l’Associazione Provinciale degli Industriali, la Camera di Commercio, il Cotaj e di altre associazioni di categoria operanti nel comprensorio di riferimento. Tutti i presenti, considerato i tempi indicati dalla normativa in merito alla istituzione di ZES, hanno espresso la necessità di promuovere in tempi brevi, un incontro-confronto con il Presidente Oliverio. A margine dell’incontro, il sindaco promotore, Gianni Papasso, ha manifestato la sua soddisfazione per lo spirito unitario riscontrato sulla proposta. “Nessuna guerra tra poveri, in Calabria, ma solamente .la necessità di rivendicare la giusta considerazione e attenzione che l’area vasta della Sibaritide e del Pollino, con le sue peculiarità, merita, sia dall’amministrazione regionale, sia dal Governo centrale.

Ufficio Stampa Comune di Cassano Jonio

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare un articolo. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
La dimensione massima per ogni file è 100 MB
    captcha
    Ricarica